Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

 
Home Page You Tube   Pinterest   Twitter   Linkedin   You Tube   English version   
CREARE E GESTIRE L'IMPRESA | SVILUPPARE L'IMPRESA | INFO ECONOMICA | TUTELARE L'IMPRESA | PROMOZIONE DEL TERRITORIO
Homepage > Tutelare l'impresa e il consumatore > Servizio metrico

Verifica prima

Prima di essere immessi sul mercato, gli strumenti metrici devono essere sottoposti a una prima verifica finalizzata ad accertare che essi siano conformi alle norme metrologiche pertinenti e siano contrassegnati dai relativi sigilli.

Verifica prima CE/UE

La verifica iniziale CE/UE viene effettuata per i soli strumenti oggetto della Direttiva MID  prima della loro immissione sul mercato ed è svolta dai produttori con sede nell'Unione Europea.
A seguito della verifica vengono apposte le seguenti marcature:

  • la marcatura CE;
  • la marcatura metrologica supplementare M, seguita dalle ultime due cifre dell'anno di apposizione della marcatura e dal numero dell'Organismo Notificato.

Verifica prima nazionale

Quali strumenti

La verifica prima nazionale riguarda gli strumenti che non rientrano tra quelli disciplinati dalla Direttiva MID: erogatori di metano per autotrazione e tester per tachigrafi digitali.

I sistemi self-service, compresi i sistemi gestionali, sono esonerati dall'obbligo della verifica prima, solo se muniti di un'approvazione ministeriale.
Il fabbricante metrico che effettua il collegamento tra il distributore ed il self-service, deve provvedere alla redazione della lista di controllo redatta in 3 copie (l'originale conservata dal fabbricante, una copia da trasmettere alla Camera di commercio e una da consegnare all'utente metrico a disposizione delle Autorità di controllo).
Allegato B (Punto 2.3 della scheda D) del DM 21/04/2017, n. 93.

Come richiedere la verifica prima

La richiesta di verifica prima può essere presentata solo se il fabbricante ha ottenuto il provvedimento ministeriale di ammissione dello strumento a verifica metrica.
Procedura
Il  fabbricante deve presentare all’Ufficio Metrico la seguente documentazione:

  • attestazione della conformità degli strumenti alla documentazione tecnica dell’inalterabilità dei dati sulle caratteristiche metrologiche
  • manuale d'uso dello strumento e libretto metrologico

Dopo aver accertato i requisiti, gli ispettori metrici effettuano prove metrologiche e funzionali.
In caso di esito positivo, avviene la legalizzazione dello strumento. Si applicano, cioè, i sigilli caratteristici dell'Ufficio e dell'Ispettore che esegue la verifica, che attestano la conformità legale dello strumento e garantiscono che lo strumento non è accessibile né alterabile.


A chi rivolgersi

Provinciale Metrico
via Mentana 27 - 27100 Pavia – 1° PIANO

Tel.: 0382 393291 Maurizio Galli
Fax: 0382 393209
Email: ufficiometrico@pv.camcom.it

Responsabile: Vittorio Gallo

Attività dell'ufficio presenti sul sito:
Servizio metrico   Metalli preziosi   Tachigrafi   

Ultima modifica: 20/3/2018